Friday, Dec 13, 2019
HomeSpotlightL’ansia da palcoscenico

L’ansia da palcoscenico

Il mal di pancia, l’eccitazione prima di salire in scena… la odiavo, mi faceva stare male. Quando affrontavo i primi spettacoli prima di andare in scena pensavo: “Questo no fa per me. Aiuto!”

Ma la gioia dopo lo spettacolo mi ha sempre fatto andare avanti.

Con il tempo le sensazioni cambiano, l’euforia si trasforma e se sei in gamba un po’ di paura ti rimane e fa bene. Se arriverete in scena senza nessun timore probabilmente non farete più bene il vostro lavoro.

Avere paura di sbagliare indica che ci tenete al vostro lavoro e non c’è cosa più importante e bella.

Tempo fa, parlando con un amico che non ha mai fatto danza e non è salito mai su un palcoscenico, ho capito di come la danza, gli spettacoli, sono importanti per tutti a prescindere se diventeranno ballerini o meno.

Il senso di disagio con cui sali sul palco e la gioia con cui scendi o con il pianto ti formano caratterialmente in un modo che le persone non comprendono del tutto.

Farlo da bambini è la chiave, superare questi piccoli ostacoli è la strada nella formazione non solo di un ballerino ma di un uomo.

La vergogna.

“Mi sono sentito inadatto e vergognato… una sensazione brutta che non voglio più provare.”

Queste le parole del mio amico dopo un webminar non andato bene. Io credo che “dopo le figuracce passate in scena” non mi vergono più di nulla. Se questo amico fosse salito più volte in scena e gradualmente avesse imparato che sbagliare è umano, avrebbe affrontato la sua vergogna in modo diverso e non avrebbe lasciato il corso.

Quello che dico sempre ai miei ragazzi durante la Fini Dance summer intensive in Italia ed a New York è che devono uscire fuori dalla loro zona di comfort… diciamo che li costringo e i risultati si vedono eccome. Il movimento non mente mai e se siamo bloccati (perché ci vergogniamo) non avremo mai la possibilità di raggiungere il massimo a livello della nostra fisicità.

La recitazione/esercizi di recitazione aiutano tanto. Il corso di Mare Nostrum Element Company (compagnia basata a New York di Nicola Iervasi e Kevin Albert ) aiuta molto perché usa molti di questi strumenti e grazie a loro ho scoperto nuovi orizzonti.

Un consiglio fondamentale: non mangiate cioccolata prima di uno show! Ha effetti sul sistema nervoso e se già siete agitati vi farà agitare ancora di più!

 

Ballando on the Road
Danzare a New York

info@finidance.nyc

Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT