Friday, Apr 10, 2020
HomeAlbaniaGrande successo della terza edizione del Tirana Dance Festival

Grande successo della terza edizione del Tirana Dance Festival

“Non poteva che andare così! Quando si uniscono insieme le forze il risultato è assicurato” afferma il maestro Antonio Fini, direttore del Tirana Dance Festival, già primo ballerino per svariate compagnie internazionali e special guest per Ballando on the road di Milly Carlucci.

Grandi emozioni per la città di Tirana che vede salire sul palco una delle sue prime ballerine, Lola Fejzo, premiata alla carriera “Tirana Dance Festival Panajot Kanacj Career Award” insieme a suo marito Joe Artid Fejzo, compositore e musicista accompagnatore per l’Opera di Tirana.

Lola Fejzo, già prima ballerina del teatro dell’Opera di Tirana, è la direttrice di Nasco Danza ed insieme al marito dirige il Crystal of Arts, una vetrina per le arti, una bellissima realtà presente ormai da anni in Italia nella regione delle Marche. La già prima ballerina ringrazia la direzione del Festival, la sua famiglia e la sua città con le lacrime agli occhi. “Dopo essere emigrata in italia più di 30 anni fa è un onore essere qui e ricevere questo premio”. Queste le parole commosse della Fejzo che viene sostenuta dalla figlia Alina Fejzo al suo fianco sul palco anche lei, non solo per sostenere la madre ma come stella della serata. Alina infatti riceve il premio “Tirana Dance Festival Panajot Kanacj Dance Award” per la sua carriera in Olanda come danzatrice per la compagnia Krisztina de Chatel. La performance di Alina sul canto di donne bulgare ha servito al pubblico un alto livello di danza contemporanea tipica dei paesi del nord Europa. Alina è anche insegnate per la prestigiosa Codars, Rotterdam Dance Academy.

Ma i Fejzo non sono le uniche stelle che sono salite sul palco del teatro della chiesa ortodossa “Teatri i Kishës Ortodokse Autoqefale të Shqipërisë”.
Ad essere premiata come danzatrice anche la prima ballerina Martina Virgili, danzatrice per Gianni Santucci Dance Company e per diverse compagnie internazionali. Virginia, su musiche di Vivaldi, ha presentato un assolo, anteprima del lavoro che Gianni Santucci sta preparando per lIitalian International Dance Award di New York 2020.

Protagoniste della serata anche il Tirana Youth Ballet che apre la serata con una danza tipica dei Balcani ed a seguire le scuole che si sono messe alla prova durante la competizione partendo dall’International Dance Academy Albania di Mimoza Bekteshi e Andrea Kokeri, dalla Bulgaria Djuly Dance Studio di Djuly Romeova. Dall’Italia la scuola Denser di Silvia Greco, Nasco danza di Lola e Joe Artid Fejzo, Tina Dance di Tina Nepi, Centro Studi Teatro Carcano di Aldo Masella e Renata Bestetti, Comacchio Danza di Sara Parmiani, Scuola di Danza Lama di Catia Torrioli, Centro Formazione Danza di Firenze di Valentina Rossi e Ballet Studios School di Maria Marino.

La commissione, formata da Michael Mao direttore della Michael Mao Dance di New York; Sinan Kajtazi, primo ballerino della compagnia nazionale del Kosovo; Gianni Santucci, coreografo internazionale; Mirko Giordano dalla Fini Dance New York.

Ospiti della serata i giovanissimi fratelli Gargarelli che hanno intrattenuto il pubblico con il loro ultimo successo portato tra l’altro in scena a Tu si che vales su Italia Uno.

 

 

Conduttrice elegantissima della serata la giovane e bella attrice/ballerina Tabata Caldironi, che a fine serata insieme al maestro Fini ha dato l’appuntamento all’anno prossimo per la 4° edizione del Tirana Dance Festival.

 

Fotografie di Francesco Bondi.

Danzare a New York
Activism at the Joyc
Rate This Article:
NO COMMENTS

LEAVE A COMMENT